Un approfondimento sull’arte dell’ascolto e della narrazione, un tempo e uno spazio per avvicinare le storie di cui siamo fatti.  La narrazione è luogo di relazioneprivilegiata e di riconoscimento del valore dell’altro.

Nella narrazione attingiamo ai serbatoi di memoria e immaginazione, creiamo ponti e legami di senso. C’è una voce delle storie? Sappiamo riconoscerla? Qual è la nostra?

Solo chi ha saputo ascoltare sa poi raccontare, solo chi ha molto osservato sa riportare all’altro ciò che ha visto. Come vasai, si impara a narrare narrando, modellando docili la materia incandescente del racconto, che sempre prende nuova forma sotto gli occhi di chi parla e chi ascolta.

La voce è musica fatto di corpo. Esploreremo i territori delle storie e quelli della memoria. Non ci sono segreti, c’è un tempo e uno spazio che possiamo concederci, un tempo per ascoltare, per immaginare, per intrecciare parole. E’ un tempo rotondo, è uno spazio rotondo, il cerchio delle storie, ci si stringe come in un nido e si cova quello che c’è. Uova di esperienza e immaginazione.

L’insegnante

Monica Morini è attrice, autrice e regista del Teatro dell’Orsa. Conduce da anni un percorso di ricerca sul teatro di narrazione, con corsi rivolti ad attori, insegnanti e genitori in collaborazione con biblioteche, Scuole e Università. Ha ricevuto numerosi premi nazionali che ne hanno riconosciuto, oltre che il valore artistico, anche l’impegno civile e culturale. È fondatrice del Teatro dell’Orsa e della Casa delle Storie e ideatrice di festival e progetti culturali sui temi della narrazione e dell’accoglienza. Per conoscere meglio Monica visita www.teatrodellorsa.com

Quando, dove, come

30 -31 Marzo 2019, Villalta di Gazzo (PD)

Programma di massima del weekend

Sabato mattina il ritrovo è fissato per le 9:30, con attività specifiche dalle 10  alle 13 e dalle 14 alle 18.
Domenica attività specifiche dalle 10 alle 13 e dalle 14 alle 16.
Altri orari (per esempio relativi ai pasti o ad altre brevi attività di contorno) saranno comunicati in loco.
Le attività specifiche del weekend verteranno su:
  • Riconoscimento e ascolto
  • La voce e il corpo delle storie
  • Racconti incrociati
  • I rituali del raccontare
  • Le storie lette
  • Le storie narrate
  • Inizio > sviluppo > fine
  • La memoria è un’altra forma di immaginazione
Hotel Villa Tacchi
Via Dante 30A, Villalta di Gazzo (PD)

Costruita sul finire del XVII secolo in posizione strategica tra Padova e Vicenza, Villa Tacchi è ora un hotel 4 stelle, location perfetta per eventi di ogni tipo. Al suo interno il pregiato ristorante La Tavernetta e tutt’intorno il fascino della natura racchiuso nell’armonia di colori e profumi del grande parco: un vero e proprio percorso nella storia della botanica secolare di Padova.

Early Bird: 350,00 € (fino al 31 Gennaio compreso)
Dal 1 Febbraio in poi: 385,00 €

Il costo include:

  • Vitto e alloggio in camera doppia
  • Il corso
  • Assicurazione medico-bagaglio

Il costo non include tutto ciò che non espressamente elencato sopra. Eventuali spese accessorie quali bar, minibar e altri servizi dell’hotel sono a carico del singolo partecipante e vanno saldati prima di lasciare l’hotel.

La sistemazione in camera singola prevede un costo aggiuntivo di 20 €. Se può interessarti faccelo sapere per tempo così sarà più facile accontentarti.

Il corso prevede la partecipazione di massimo 16 corsisti.

Vi chiediamo di indossare abbigliamento comodo e di portare:

  • un libro o una fiaba amati nell’infanzia
  • un libro amato di recente, selezionando tre-quattro righe che vi appartengono, vi piacciono e avete desiderio di condividere
  • una vostra foto da bambini
  • un oggetto prezioso voi, che vi è caro 
  • un campanello, un sonaglio o un piccolo strumento musicale
  • un canto semplice, che conoscete bene, anche un frammento

Costo Early Bird

350 €

  • PRENOTA ENTRO IL 31/12
0
Posti ancora disponibili

Hai domande su questo weekend?

telefono
contattaci